Billy Elliot e la magia della danza: 5 cose che (forse) non sapete sul film


Jamie Bell è davvero Billy Elliot

Ispirato alla vera storia del ballerino Philip Mosley, Billy Elliot ha in realtà molte più cose in comune con il protagonista Jamie Bell: l’attore non ha mai conosciuto suo padre, così come Billy è orfano di madre, e ha seguito la tradizione di famiglia (ha nonna, mamma, zia e sorella tutte ballerine) cominciando a prendere lezioni di danza. Come il personaggio del film, anche Bell ha tenuto a lungo nascosta la sua passione per paura di essere preso in giro dai compagni di scuola.

Le vampate di Julie Walters

Julie Walters, che nel film interpreta Mrs. Wilkinson, l’insegnante di danza di Billy, e che per questo ruolo ha ottenuto una nomination agli Oscar come miglior attrice non protagonista, sul set ha dovuto faticare non poco: proprio nel periodo delle riprese è infatti entrata in menopausa, soffrendo delle classiche vampate di calore che, soprattutto durante le scene di ballo, sono state un ostacolo in più.

Il titolo doveva essere Dancer

Il titolo originale di Billy Elliot era Dancer (ballerino), ma in vista della presentazione al Festival di Cannes i produttori si resero conto che nel programma c’era un altro film con la parola “dancer” nel titolo (Dancer in the Dark di Lars von Trier, che fu poi il vincitore della Palma d’oro). Decisero quindi di optare per il nome che tutti conosciamo.

Il lago dei cigni di Matthew Bourne

La scena finale di Billy Elliot vede il protagonista, ormai adulto, ballare sulle note de Il lago dei cigni di Čajkovskij: l’allestimento mostrato è la rivisitazione del balletto classico creata da Matthew Bourne, in cui i personaggi sono tutti uomini. A interpretare Billy da grande è la star della danza Adam Cooper.

Elton John ha realizzato il musical di Billy Elliot

La pop star Elton John vide il film proprio al Festival di Cannes e decise di trasformarlo in un musical teatrale diretto sempre da Stephen Daldry. Lo spettacolo ha fatto il suo debutto il 31 marzo 2005 al Victoria Palace Theatre di Londra, nel West End, per poi arrivare anche a Broadway.